Dopo chel dal Espresso al è rivât vuê un gnûf atac al furlan di bande dal magazine Io Donna dal Corriere della Sera. Stino par assisti a une normalizazion o almancul a un bon ridimensionament de tutele de lenghe?

Il sfont dai aveniments al è, a disi il vêr, lis elezions dal prossim an in Venit e in Lombardie dulà che la Leghe e somee in corse par cjapâ dutis dôs lis presidencis, e naturalmentri dut il cancan che chel partît al à fat cheste istât pe tutele dai dialets regjonâi.

Bon, alore vie cun dai biei reportage su la straçarie dai bêçs pal furlan. In doi articui si critiche chel pôc fat a scuele, pe television, tai cartei. Si critichin lis traduzions e i vocabolaris. Naturalmentri si butin dentri tal cjalderon ancje dutis lis robis fatis cence contribût public come la Bibie par furlan, il Firefox furlan e la Vichipedie disint che a fasin ridi.

Implicits tai articui a son une schirie di premessis che a somein fa part dal patrimoni culturâl di masse talians:
il furlan al è un dialet come chei altris par chest ducj i discors su la tutele des minorancis linguistichis proviodût de Costituzion e dai tratâts europeans al cole parcè che il furlan nol è une lenghe;
cui che al fevele il furlan (il dialet) al è une persone di basse culture, di bas nivel sociâl, cuntune vision sierade dal mont;
cui che al fevele furlan (e chest nol val par ducj i dialets talians), al è razist viers i talians de basse Italie e viers i forescj;
cui che al fevele furlan al vote pe Leghe Nord;
dut ce che si fâs pal furlan al è anacronistic e al è une strassarie;
dut ce che al è fat par furlan al è di scjars valôr o, tal câs miôr, al è timp pierdût;
la tutele dal Furlan, dal Sardagnûl e des altris minorancis al è un pericul pe unitât de Italie

Cumò jo o pues jessi favorevul o mancul al T9, o pues criticâ o mancul la grafie di Lamuela e il dizionari bilengâl, ma chel che si ven contestânt verementri al è il ricognossiment juridic dal furlan e il fat che al ledi tutelât.

8 coments:

  1. Anonimo ha detto...

    l'articolo sottolineava soprattutto lo spreco di risorse e soldi pubblici. Ad esempio la storia del vocabolario furlan.  

  2. ILfurlanist ha detto...

    O viôt che la campagne di dis-informazion dal articul di Io Donna e fâs vitimis ancje jenfri un furlan atent come te: la grafie de regjion NO JE chê di Lamuela e DUCJ i titui di libris citâts a son stâts editâts de Clape Culture Aquilee di Gianni Nazzi che nol à MAI domandât contribûts par fâju e che anzit al mene svant di cheste robe. DUCJ eh? Nancje un di chei citâts: n-a-n-c-j-i-e u-n, nancje par sbaglio.

    Par l'anonimo: sastu cemût che je finide la interogazion dal conseîr Colussi (l'unic conseîr regjonâl, ma ce câs, interpelât tal articul) cuintri dal vocabolari furlan?
    A an fat une indagjine cun perizie e NO DOME chel spindût al è risultât "cifra congrua", ma adiriture - daûr la perizie de Universitât di Padue - i responsabii a an fat plui lavôr des cifris solitis che si spindin par robe dal gjenar. Tra l'altri il dizionari al è stât cjapât a esempli de universitìat di Stocolme par fâ un vocabolari lôr. Ao di metiti i link dai articui o ciritu bessôl in internet (magari rivant a informâti miôr di cierte stampe?). Mandi  

  3. il crot ha detto...

    Pal furlanist: graziis de precisazion su lis traduzions. In sumis ae fin il puar Nazzi che al fâs dut cence contribûts publics si sint a disi che lis sôs robis a son ridiculis no par vie de grafie ma pal fat di jessi furlanis!
    Dute la storie al da ancjemò plui fuarce a la me opinion che nol è un atac a cemût che si spindin i bêçs pal furlan ma ben si conteste il dirit stes dal furlan di jessi tutelât.
    Nol è il moment di dividisi cun barufis fra di nô ma bisugne da une rispueste unitarie.  

  4. Anonimo ha detto...

    io i diz lamuella santo subito il catalan a la capit che se no fazin scuare anuz mangjin vifs 2anol podeve mancja il prezzemul --claudio magris sul corriere di ue dos pagjinis di culture fazint capi che l unic autorizat de zone di chel brut nomp clamat alpe adria o nordest tant amat da claudio magris cumo i sin tai pez gross iodin se il corriere al clama ancje dario fo a tabaia di dialett ma vaa a ceri foncs claudio  

  5. Anonimo ha detto...

    bbbon a mancul no si e motte la republicaa ca no sa neancje dula ca le il friul  

  6. Anonimo ha detto...

    avares di cambia nomp gossipublica  

  7. Anonimo ha detto...

    il triumvirat colussi gigidimeo e cerno ier sere in prime serade del telegjiornal di tpn a rispuindive il sior cerno dut sorident sodisfat e al torna a provoca secont lui i si sin incazzats parce che i bez ason buttats pal barcon se no i stavin cidins in colegament da rome ce tipo spavald  

  8. Brâf Furlan ha detto...

    La tutele e po jessi ancje pelose, no stin a nascuindissilu, cuant che e acete dut ce che si fâs in furlan, cualsisei boletin di associazion o di parochie, cualsisei brute poesie o recite furlane o vie indenant. Se tutelâ al vûl dî plui cualitât o podìn sierâi la bocje a di chei come il Cerno e la Caligaro che a van a cirî tal grum disint che dut ce che si fâs al è vecjo, patetic e paiât cun bêçs publics, nol è cussì, naturâl.