Al è un gnûf animâl che si cjate pes aghis de basse. Al ven dal sudameriche e al samee un castôr, il so non al è nutrie.

Al è rivât ca di no intai arlevaments pes pelicis. L'afâr nol è lât ben, cualchi animâl al è scjampât, altris a son stâts molâts cuant che a an sierât i arlevaments. Fat al è che, cence nemîs naturâi, la bestie si è cjatade benon e e je deventade masse numerose.

Il probleme al è che e à il vizi di fâ busatis, robis che un farc si sumie. A lis fâs tai arzins dai flums e dai canâi, disfant su dut.

Ce fâ?
Al è cui che al propon il lôr stermini e cui che al dîs che no van tocjâts...

Si à la tipiche reazion taliane ai problemis globâi; nissun si interesse par timp e cuant che la cuestion e sclope si compuartisi in maniere isteriche.

4 coments:

  1. DoneBete ha detto...

    Ho visto per la prima volta una nutria nell'aprile del 2008. Era morta e si trovava in prossimità dell'argine del fiume Stella a Palazzolo, a una certa distanza dal punto dove stavo io. L'indicazione su che animale fosse me l'ha data una conoscente, abbastanza informata sulle attitudini della bestiola.
    Con il cellulare ho ripreso una foto.
    Mandi  

  2. il crot ha detto...

    Il nemî naturâl de nutrie al è il caiman. Za mi impensi di viodi i caimans su pal Stele...  

  3. triku ha detto...

    In efiets, mi doi di maravee che nissun al vedi inmò domandât di impuartâ caimans a sbreghe par eliminâ lis nutriis! Cui sa? Magari a son che a spietin che, cui mudaments climatics in vore, a rivin di bessôi... ;)
    Sperìn che no deventin come i cunins in Australie, se no o sin dal gjat (tant par restâ a fevelâ di animâi)!  

  4. il crot ha detto...

    O sai che in Australie ultimementri a an vût un grum di problemis cui camêi.
    Nie ce disi, nô umans o sin bravissims a fa disastris....