Lis fiestis di Nadâl a son un periodi particolâr dal àn. A son lis zornadis plui curtis, al è rivât il frêt e sigurementri i antropolics nus contaressin che la fieste cristiane si je inseride su fiestis e tradizions une vore plui antighis. Vuê dut câs al è il consumisim che al fâs di paron: ju ducj a spindi e a comprâ!

Il Nadâl al è però une altre robe se si àn in cjase dai fruts. Il mê plui grant di agns a 'nd à cuatri, lui e la mari a àn traficât in lunc e in larc par fâ il presepi e l'arbul e cumò o sin in spiete di Babbo Natale.
Un biel post su chest personaç e sul so non lu veve fat timp indaûr Janez, probabilmentri al corispuindarês al nestri San Nicolau che però nol ven la gnot di Nadâl ma ai prins di Dicembar (prime di Sante Luzie).
A dì il vêr, i regâi di Nadâl a mi no mi ju puartave Babbo Natale ma al jere Gjesù bambin (in persone).

Tornant a i miei fruts, chel plui grant vuê mi clame in bande e mi dîs:
“Papà, sâstu ce che o ai domandât a Gjesù bambin
Jo o savevi benissim ce che i veve domandât e che cu là mari al veve preparât une letarute dulà che al veve disegnât il regâl di vê, un dinosaur vert (che jo o ai za comprât di cualchi dì).
“No, no sai, ce i âstu domandât?” i ai rispuindût
e lui sot vôs mi dîs “Un robot”
Un robot?! E dulà lu cjatio un robot cumò? Alore o ai cirût di spiegai:
“Viôt che tu âs fat la letarute dulà che tu i âs domandât un dinosaur”.
“No” mi à dite “il dinosaur lu ai domandât a Babbo Natale, a Gjesù bambin o ai domandât un robot”
La colpe lu sai, e je dute di chei sacramentâts di nonos che i devin vê contât che a Nadâl al ven ancje Gjesù bambin.
No sai ancjemò cemût che o risolvarai la cuestion.

3 coments:

  1. Christian Romanini ha detto...

    Bon Nadâl e Bon Principi!  

  2. Jaio ha detto...

    Siete ch'a rivi le befane e tu lu savarâs:-)  

  3. furlan ha detto...

    Lasse che i nonos a vedin la lôr sodisfazion. Jo o ai capît che il compit dai gjenitôrs al è un grum dûr, e difficil; chel dai nonos al è di viziâ i nevôts.